Scuola Primaria San Giovanni Bosco
I.C San Giovanni Bosco


Nuovo sito, realizzato nell'a.s. 2013/2014, in ottemperanza alle vigenti disposizioni di  legge in tema di trasparenza amministrativa ed obblighi di pubblicità e  diffusione (d.lgs.n. 33/2013), e sostitutivo del precedente sito di cui all'indirizzo www.secondocircolomf.altervista.org

Scuola dell' Infanzia



MARTEDì
 22/10/2013 è stata inaugurata la nuova scuola dell’infanzia plesso “San Salvatore

 C'era una volta un sogno...ora è realtà


Cari piccoli e grandi Amici. Oggi è proprio una giornata speciale. Infatti si realizza un sogno che delle maestre, tanti bimbi e le loro famiglie, hanno impresso e custodito almeno venti o forse più anni fa, sulle pagine bianche di un quaderno, di cui si son perse le tracce. Ho deciso di raccontarvelo, questo sogno, così come mi è stato riferito da un topolino chiacchierone venuto chissà da dove.

 

Comincio col dire che, in principio, ma proprio in principio, non c’era scritto nulla, ma proprio nulla, su quel nuovo quaderno. Tutto ebbe inizio, infatti, una mattina d’autunno, sempre di quattro lustri fa, con un <sarebbe davvero bello se…>. Ed ecco che su quella pagina bianca, del quaderno di cui narro, apparvero dapprima faccine sorridenti, con tanto di gambe e di braccine lunghe lunghe: faccine simili in tutto e per tutto a quelle dei bimbi che le avevano disegnate.

Fu proprio allora che le maestre pensarono <sarebbe davvero bello se…> questi bimbi avessero una scuola con muri colorati come l’arcobaleno, scuola dove la luce del sole entri a salutare ogni nuovo giorno, scuola di canti e poesie, di giochi e risate, di allegri e impuniti scarabocchi.

Neanche il tempo di un sospiro e di un ennesimo <sarebbe davvero bello se…> che subito i genitori di quei bimbi cominciarono a scrivere, sulle pagine stupefatte di quel quaderno sempre più logoro, parole variopinte come farfalle, pronte a staccarsi dai righi per volare in alto nel cielo, spinte dal vento. Accadeva così che, ogni volta, incrociando qualcuno, proprio loro, le parole-farfalle, raccontassero la storia di quel sogno, che oramai apparteneva a tutti e a nessuno, in quel paese abbracciato da piatte montagne ed accarezzato dall’azzurro del mare, sotto l’occhio vigile di un castello, oh che bel castello marcondiro ndiro ndello, marcondiro ndiro ndà. E la storia, quella del sogno,  cari amici, diventava così, di anno in anno, sempre più lunga e non mancava mai chi avesse la voglia pazza pazza di raccontarla.

Finché un giorno, più felice degli altri, il sindaco di quel paese girò e rigirò tra le mani il vecchio quaderno e si  accorse che era rimasta un’ultima unica pagina. <Sarebbe davvero bello se…>, pensò tra sé e sé. Poi, fece una grande riunione, chiamò il signor ingegnere, l’assessore, e pure il muratore, l’elettricista e persino il pittore. Fu così che il sogno finì, allora, di essere solo un grande gigantesco bel sogno, di quelli che facevano soltanto scintille e un grande rumore. Il che, in fondo in fondo, non è male, visto che la storia, quella appena narrata, ha come ultima parola il lieto fine.

 

Manfredonia, 22 ottobre 2013                                           Il Dirigente Scolastico

                                                                                              I.C. “San Giovanni Bosco”

                                                                                                  Valeria G. CIMINO

 
















  • News

    • Circolari a.s.2015/2016

       Nuovo sito web: www.icsangiovannibosco.gov.it  attivo da settembre 2016   Circolari e Avvisi a.s....

    • News

                In primo piano         A partire dal 1° settembre 2016 questo sito non sarà più aggiornato, ma .... ...

    • Progetto attività motoria a.s.2015-2016

      Si è concluso brillantemente il progetto di attività motoria rivolto alle classi quarte e quinte...

PNSD